Gianni Pittella: “Il rispetto del calendario elettorale è necessario perché nella Repubblica Democratica del Congo (RDC) vi sia stabilità”

la délégation du Groupe S&D, composée des eurodéputées Marie Arena, Elena Valenciano, Linda McAvan et Cécile Kyenge et de son président Gianni Pittella a rencontré le premier ministre du Congo Matata Ponyo Mapon et plusieurs membres du gouvernement.

Nel primo giorno della sua missione nella Repubblica Democratica del Congo, la delegazione del gruppo S&D, composta dagli eurodeputati Marie Arene, Elena Valenciano, Linda McAvan, Cécile Kyenge e dal presidente Gianni Pittella, ha incontrato il primo ministro congolese Matata Ponyo Mapon e diversi altri membri del suo governo.
In occasione dell’incontro, Gianni Pittella ha sottolineato l’importanza strategica del paese per la stabilità del continente africano, rimarcando inoltre l’importanza del rispetto del calendario elettorale.

Il gruppo S&D ha anche chiesto al governo congolese di condurre un’indagine credibile e trasparente sul caso dei corpi ritrovati in una fossa comune a Maluku.

Gianni Pittella dichiara:

“La Repubblica Democratica del Congo è strategica per la stabilità della regione dei Grandi Laghi e dell’Africa e per il miglioramento della situazione economica. Il paese è cruciale per la formazione di una sorta di cordone sanitario contro l’avanzata del terrorismo e del fondamentalismo religioso, che si stanno diffondendo nel continente.

“È assolutamente necessario rispettare il calendario elettorale per garantire la stabilità democratica e istituzionale.

“L’Ue deve supportare gli sforzi del governo per migliorare la situazione economica, sociale e sanitaria del paese, e in particolare per l’educazione dei giovani.

“La lotta alla corruzione deve essere rafforzata per garantire uno sviluppo economico sostenibile di cui possa beneficiare l’intera popolazione.

“Accogliamo con favore l’interesse delle autorità congolesi per una normativa europea sul traffico dei minerali che finanziano i conflitti armati. Questa iniziativa può aiutare a porre fine allo sfruttamento di queste miniere, che sono causa di conflitto. Domani la delegazione S&D farà visita ad alcune miniere nella regione del Kivu”.

L’eurodeputata S&D e vicepresidente dell'Assemblea parlamentare paritetica ACP-UE, Cécile Kyenge, aggiunge:

“La trasparenza e il pieno rispetto del calendario elettorale sono necessari per garantire il processo democratico e per proseguire con le riforme.

“Tutti i partiti politici, dal partito di governo all’opposizione, dovrebbero avviare un dialogo e accertarsi che le risorse finanziarie siano sufficienti per garantire la partecipazione e il regolare svolgimento delle elezioni in tutto il paese”.