Pittella: "Finalmente l'Europa comincia a svegliarsi sulle tragedie dei migranti"

measures taken today by the EU Commission on migration and the European Triton Operation

Dopo le misure prese oggi dalla Commissione UE sull'immigrazione e l'operazione europea Triton, il presidente S&D Gianni Pittella dichiara:

“L'Europa si sta finalmente svegliando sulle tragedie dei migranti nel mar Mediterraneo. Possiamo dire apertamente che questo approccio e il pacchetto di misure adottate oggi dalla Commissione europea sono un primo positivo passo nella giusta direzione. L'Europa deve dare risposte alle alte aspettative sul fronte dell'impegno umanitario. Immagini come quelle viste a Lampedusa sono una vergogna per tutta l'Europa.

“Accogliamo con favore la decisione di estendere, fino alla fine del 2015, il mandato di Triton e di rafforzare l'operazione con 13,7 milioni di euro. Tuttavia, per combattere alla radice le cause delle tragedie del mare che continuano ad avvenire lungo le nostre coste, l'Ue deve esercitare un ruolo chiave nel garantire la pace e la democrazia in aree di conflitto come la Siria, la Libia e la Nigeria.

“A tal fine, tutti gli attori del bacino del Mediteranneo, inclusa la Turchia, dovrebbero unire le forze in modo aperto e chiaro per evitare ulteriori tragedie.

“In aggiunta, come sottolineato dall'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini, un approccio globale dovrebbe includere un numero credibile di posti per il reinsediamento e una cooperazione rafforzata con i paesi terzi lungo le principali rotte migratorie. Allo stesso modo, la lotta contro le reti di trafficanti di esseri umani dovrebbe essere posta al centro dell'azione.

“L'immigrazione non può più essere affrontata come un problema nazionale ma come un'opportunità europea".