Pittella: la nuova tragedia dimostra che l'Ue deve intervenire subito sulle rotte del Nord Africa

People who provide humanitarian assistance to refugees should be celebrated not prosecuted

Il gruppo S&D ha chiesto un'azione immediata per evitare nuove e insensate tragedie nel Mediterraneo come quella che è accaduta oggi, con centinaia di migranti morti per raggiungere l'Europa. Una giusta soluzione è sul tavolo ed è quella che è stata formulata dal governo italiano con il Migration compact.

Il presidente del gruppo S&D Gianni Pittella dichiara:

“La nuova, insensata tragedia nel mar Mediterraneo dimostra che la crisi dei migranti è lontano dall'essere risolta. Era largamente prevedibile, con l'arrivo dell'estate e con la chiusura della rotta dei Balcani, che sempre più migranti sarebbero partiti dal Nord Africa sfidando i pericoli del mare. Non c'è più tempo da perdere. Gli Stati membri devo prendere in seria considerazione il Migration compact presentato dal governo italiano. Tale testo deve essere esaminato con la massima priorità perché potrebbe essere l'ultima ancora di salvezza per l'Europa. Chiediamo al Consiglio Affari esteri di oggi di dare un riscontro positivo in merito.

"Il nostro pensiero va alle faliglie di tutti coloro che hanno perso la vita nel Mediterraneo questo weekend. Vorrei poter dire che queste morti hanno fatto aprire gli occhi all'Europa, ma di quante morti l'Europa ha ancora bisogno? Sono passati due anni e mezzo da quando più di 500 migranti sono affondati al largo delle coste di Lampedusa e sei mesi da quando il copero di Aylan Kurdi è stato ritrovato sulle coste turche. Entrambe queste tragedie potevano essere un 'punto di svolta' per l'Europa, ma in concreto, a fronte delle iniziali espressioni di cordoglio e degli impegni a voce, poco o nulla è stato fatto. La Commissione e i governi nazionali si adoperino finalmente per evitare ulteriori morti”.