S&D: il Fondo fiduciario dell'Ue per l'Africa deve porre in primo piano le popolazioni

S&Ds: EU Trust Fund for Africa must put the people first

I Socialisti e Democratici europeo condannano ogni uso del Fondo fiduciario Ue per l'Africa che sia volto a finanziare il contro e la gestione dei confini e sottolineano la necessità di destinare l'ammontare complessivo dei fondi per lo sviluppo esclusivamente per progetti su istruzione, sanità e infrastrutture.

Oggi, a margine dell'adozione da parte del Parlamento europeo di una risoluzione sul Fondo fiduciario dell'Ue per l'Africa, l'eurodeputato S&D e relatore ombra, Arne Lietz dichiara:

"I controlli ai confini aggravano soltanto il problema. Se una persona in difficoltà è costretta a fuggire, non dobbiamo evitare che essa possa fare richiesto di asilo in Europa.

"Combattere alla radice le cause dell'emigrazione significa mettere insieme dei programmi che possano combattere la disoccupazione giovanile, costruire dei sistemi di assistenza sanitaria e migliorare i livelli di istruzione, cosi' come rafforzare la società civile".

L'eurodeputatao e coordinatore S&D, Norbert Neuser dichiara:

"Il fatto che i fondi fiduciari non siano sotto il controllo del Parlamento europeo è un grosso problema. Le politiche di sviluppo possono essere attuate adeguatamente solo vi è un controllo di questo tipo sul loro budget. La tendenza a dare maggiore flessibilità sui progetti non deve mettere a repentaglio i programmi di lungo termine legati allo sviluppo sostenibile”.