Pacchetto per la mobilità: Socialisti e Democratici sono gli unici a mediare un accordo per difendere i diritti dei lavoratori nel settore trasporti

Wall and big letters WORKERS' RIGHTS

Nella seduta odierna, la commissione trasporti multipartito del Parlamento Europeo ha appoggiato la relazione sul cabotaggio presentata da Ismail Ertug, europarlamentare del Gruppo S&D, con la quale si punta a rafforzare la trasparenza e i diritti dei lavoratori mediante una lotta efficace al proliferare delle società di comodo.

La relazione di Ertug è parte del primo pacchetto per la mobilità che, tra le altre cose, prende in considerazione i vettori in distacco e i tempi di lavoro e riposo. La commissione trasporti, tuttavia, ha rigettato le altre due relazioni elaborate rispettivamente da un membro di Sinistra Unitaria (GUE) e uno del Partito popolare europeo (PPE).

Kathleen Van Brempt, Vicepresidente per la sostenibilità del Gruppo S&D ha dichiarato:

“Ismail Ertug è stato l’unico relatore capace di trovare un compromesso accettabile. Il voto di oggi rappresenta un segnale chiaro: o si sposa la proposta socialdemocratica o non v’è altra strada.

“Siamo orgogliosi di poter dire che i Socialisti e Democratici si stiano spendendo per impedire il tentativo del PPE di cancellare i diritti dei conducenti di camion e autobus, bloccando la proposta di Wim Van de Camp, del PPE, di legalizzare il riposo settimanale di 45 ore in cabina, peraltro già rigettata dalla Corte europea di giustizia; si tratta di un’idea che dovrebbe essere abbandonata definitivamente.

Ismail Ertug, autore della relazione parlamentare sul cabotaggio e portavoce S&D in materia di trasporti ha commentato:

“Questo è un pacchetto davvero complesso, perché coinvolge 3,6 milioni di vettori professionisti in Europa. Quello dei Socialisti e Democratici è il gruppo che si trova nella posizione migliore per trovare il giusto equilibrio tra sicurezza e diritti dei lavoratori, e lasciare alle imprese il giusto margine di manovra per crescere, con particolare riferimento alle piccole e medie imprese.

“Non sempre l’equilibrio è semplice da raggiungere, ma nella nostra relazione sul cabotaggio dimostriamo quante siano le scappatoie da bloccare per evitare abusi e come la creazione di società di comodo contribuisca a mantenere iniqui i salari.

“Noi Socialisti e Democratici stiamo lavorando per un’Europa socialmente più giusta e un riallineamento in termini economici tra est e ovest.

*Nota all’editore:

con il termine cabotaggio ci si riferisce ad un servizio di trasporto merci nazionale, effettuato a titolo temporaneo all’interno di uno stato membro da vettori non residenti e per conto terzi.