Il nostro lavoro su cultura e istruzione

I deputati S&D ritengono che l'istruzione e la cultura siano una parte vitale della nostra società e pertanto devono essere accessibili a tutti. L'istruzione e la formazione sono fondamentali per promuovere l'inclusione sociale, economica e culturale, ridurre le disparità e produrre crescita, promuovendo al contempo la creatività. Possono anche aiutarci a diventare cittadini proattivi e responsabili, capaci di prendere decisioni informate e partecipare pienamente alla vita democratica e sociale delle nostre comunità, nonché a livello europeo. Questo è il motivo per cui stiamo lavorando duramente per ottenere un accesso equo e universale all'istruzione e alla cultura.

Le nostre priorità

Erasmus+

Nel 2017, Erasmus+ ha celebrato tre decenni di vita in cui ha arricchito le persone e allargato gli orizzonti. Il programma ha permesso a molti europei di migliorare le loro opportunità di lavoro, le loro competenze, aprire finestre su nuove culture e partecipare pienamente alla vita democratica. Finora, 9 milioni di persone e 125.000 istituzioni hanno beneficiato di borse di studio e formazione dell'Ue.

Per salvaguardare il successo del programma e ampliare l'accesso per aiutare coloro che attualmente devono far fronte a vincoli finanziari, Erasmus+ necessita di un bilancio più ampio. Il gruppo S&D continuerà i suoi sforzi per rendere Erasmus+ accessibile veramente a tutti.

Proteggere la cultura europea

La cultura è il fulcro dell'identità europea. Il patrimonio culturale europeo è uno dei più grandi al mondo e una fonte di grande prestigio a livello internazionale. La cultura è anche una fonte di crescita economica e mezzi di sostentamento per centinaia di migliaia di persone che lavorano nel settore culturale e delle arti.

Questo è il motivo per cui vogliamo difendere i diritti degli autori e un sistema di copyright equo, oltre a garantire la protezione della cultura europea negli accordi commerciali internazionali. Crediamo fermamente che gli artisti meritino condizioni di lavoro dignitose e siamo pronti a realizzarli.

Per noi, l'istruzione è un diritto fondamentale e tutti i cittadini europei ne hanno diritto. È un driver per l'inclusione sociale, economica e culturale ed essenziale per la realizzazione personale e professionale. L'istruzione, la formazione e le competenze di qualità devono quindi essere accessibili e sostenibili per tutti.

Nonostante i progressi compiuti, pero’, vi sono ancora molti ostacoli al raggiungimento della parità di accesso, ossia la mancanza di pari opportunità e/o finanziamenti. Per questo motivo, chiediamo all'Europa di adottare un approccio olistico, riconoscendo il ruolo dell'istruzione formale - nonché delle alternative informali - e della formazione nell'affrontare le disuguaglianze, e investendo in programmi educativi di alta qualità per garantire che tutti possano raggiungere il loro potenziale.

Una voce per i giovani

Oggi, in Europa, siamo orgogliosi di avere la gioventù più istruita e qualificata al mondo. Eppure ci sono migliaia di giovani disoccupati o intrappolati in tirocini non retribuiti o sottopagati con poche prospettive di un lavoro decente. Allo stesso tempo, alcuni giovani che sperimentano discriminazione, isolamento e mancanza di opportunità diventano così frustrati da essere vulnerabili alla radicalizzazione.

Vogliamo che le voci dei giovani siano ascoltate e ai giovani devono essere date le opportunità che meritano per essere in grado di creare ed eccellere. È vitale ascoltare e impegnarsi con i giovani cittadini e coinvolgerli nella nostra democrazia: loro sono il nostro futuro.

Promuovere la diversità dei media e la libertà di stampa

Il ruolo dei media è fondamentale per salvaguardare la democrazia, lo stato di diritto e il rispetto dei diritti umani. Crediamo nella libertà di stampa e condanniamo ogni tentativo di limitarla. I Socialisti e Democratici si impegnano a lottare per garantire il rispetto del ruolo della stampa e per far sì che il giornalismo di alta qualità possa prosperare. Pertanto, dobbiamo promuovere e rafforzare il giornalismo investigativo di qualità, migliorare la protezione dei giornalisti quando sono sotto attacco e rafforzare la cooperazione tra giornalisti e sindacati.

Eurodeputati coinvolti

KAMMEREVERT Petra
Coordinatore
Germania
RUIZ DEVESA Domènec
Membro
Spagna
HEIDE Hannes
Membro
Austria
MATIĆ Predrag Fred
Membro
Croazia
SMERIGLIO Massimiliano
Membro
Italia
WARD Julie
Membro
Regno Unito
FRITZON Heléne
Membro sostituto
Svezia
BLINKEVIČIŪTĖ Vilija
Membro sostituto
Lituania
GARCÍA DEL BLANCO Iban
Membro sostituto
Spagna
KOHUT Łukasz
Membro sostituto
Polonia

Guarda le nostre ultime azioni

Audio-video

What do we owe to social democracy?

Comunicati stampa

Silvia Costa, eurodeputata S&D: cultura e creatività contribuiscono all’occupazione giovanile e alla coesione sociale

Audio-video

Together in Ljubljana

Position papers

Position paper
Pubblicato:
S&D CULT position paper: Our Vision For Culture, Education, Media, Youth And A Solidarity-Based Citizenship 2018
Position paper
Pubblicato:
S&D GROUP POSITION PAPER FOR A RENEWED AFRICA-EU PARTNERSHIP
Position paper
Pubblicato:
DOCUMENTO DI POSIZIONE DEL GRUPPO S&D SULLA MIGRAZIONE E L'ASILO
Position paper
Pubblicato:
S&D Position Paper on Europe 2020 strategy - A review for success
Position paper
Pubblicato:
Politica sociale europea progressista: riportare l'attenzione sulla persona
Position paper
Pubblicato:
Verso un'unione Digitale - La Nostra Visione Progressista
Position paper
Pubblicato:
Sustainable development agenda post-2015
Position paper
Pubblicato:
The rise of right wing extremism and populism in Europe