Condividi:

Gli europarlamentari S&D salutano positivamente l’intesa raggiunta questa settimana fra il Commissario per il commercio, Phil Hogan, e la ministra per l’economia messicana Graciela Marquez Colin, in merito al nuovo accordo commerciale fra i due partner.

Valuteremo attentamente il testo finale, ma possiamo dire che questo sarà uno degli accordi commerciali più progressisti che sarà ratificato dall’Unione europea, contenente provvedimenti che puntano all’implementazione dell’Accordo di Parigi sul clima, procedure doganali più semplici, rispetto per i diritti umani, e misure di lotta alla corruzione e al riciclaggio di denaro.

L’allineamento a cui si è giunti, sancisce la fine dei negoziati politici sugli aspetti commerciali. Una volta conclusa la revisione legale dell’accordo, il Consiglio Ue e il Parlamento europeo lo firmeranno, ed entrerà in vigore.

Inmaculada Rodriguez Piñero, membro della commissione commercio del Parlamento europeo, ha dichiarato:

“È la prima volta che un accordo commerciale contiene provvedimenti dedicati alla lotta alla corruzione e al riciclaggio di denaro. Inoltre, l’intesa va a fondo su ciò che beni e servizi oggetto di scambio dovrebbero essere, vale a dire a che condizioni vengono prodotti o erogati. Queste sono le ragioni che ci portano a dire che si tratta dell’accordo più avanzato negoziato fino a questo momento.

“Nel capitolo dedicato allo sviluppo sostenibile, l’accordo include l’impegno da entrambe le parti all’applicazione dei principi dell’Accordo di Parigi sul cambiamento climatico. Apprezzo gli sforzi compiuti sia dalle autorità messicane, sia dalla Commissione europea, per proseguire questi negoziati anche durante il corso della pandemia e nel pieno di una seria crisi, per il raggiungimento di una linea comune fondata su un commercio equo.

Massimiliano Smeriglio, presidente della commissione parlamentare congiunta Ue-Messico, ha poi aggiunto:

“Questo è un risultato storico per le relazioni tra Europa e tutta l’America Latina, con particolare riferimento alla protezione degli investimenti, e il Messico come primo partner commerciale dell’Unione europea nella regione.

“Se guardo l’accordo in una prospettiva ampia e globale, sono molto soddisfatto degli enormi progressi compiuti su aspetti come la protezione dei diritti umani, e sulla cooperazione politica e allo sviluppo poiché, a maggior ragione in un momento come quello attuale, dobbiamo poter contare sul multilateralismo e la cooperazione tra i popoli. Sono impaziente di assistere alla conclusione formale dell’accordo per poter celebrare insieme l’importante risultato raggiunto”.

Nota agli editori:

La presidente del Gruppo S&D, Iratxe García, si è confrontata sull’importanza dell’accordo globale Ue-Messico con Graciela Márquez Colin, durante una missione in Messico alla fine di febbraio. Ha incontrato anche altri ministri e rappresentanti della società civile, coi quali ha avuto l’opportunità di discutere sull’esigenza di rafforzare il multilateralismo e su come il nuovo accordo potesse migliorare il rispetto dei diritti umani, combattere la corruzione, promuovere lo sviluppo socioeconomico e la sostenibilità ambientale. Maggiori informazioni disponibili qui.

Eurodeputati coinvolti

RODRÍGUEZ-PIÑERO Inma

RODRÍGUEZ-PIÑERO Inma

Membro
Spagna
SMERIGLIO Massimiliano

SMERIGLIO Massimiliano

Membro
Italia

Contatti stampa S&D

Chiru Dana

CHIRU Dana

Press Officer
Romania

Notizie correlate

Comunicati stampa

S&D: il Regno Unito tenga fede alle promesse

Comunicati stampa

L’accordo di libero scambio con l’Ue rafforza i diritti dei lavoratori vietnamiti

Comunicati stampa

S&D: l’accordo di libero scambio col Vietnam porterà beneficio a milioni di lavoratori vietnamiti