Pubblicato:
Condividi:

I Socialisti e Democratici accolgono con favore la decisione presa dalla maggioranza dei 28 esperti nazionali per sostenere il divieto dei pesticidi neo-nicotinoidi. Di recente, il gruppo S&D ha guidato la battaglia del Parlamento europeo per chiedere l'esclusione di tutti i pesticidi con effetti negativi scientificamente provati sulle api e ha pienamente sostenuto la petizione dei cittadini volta a introdurre tale divieto.

La vicepresidente S&D per la sostenibilità, Kathleen Van Brempt, dichiara:

“Questa è una notizia meravigliosa e dimostra che insieme possiamo cambiare le cose. L'attuale modello di produzione agricola e alimentare non è sostenibile, né con ogni probabilità salutare, e in tantissimi chiedono di trasformarlo.

“In una recente lettera, gli eurodeputati S&D hanno chiesto alla Commissione di fare pressioni sugli Stati membri affinché sostengano il divieto. Nel frattempo, circa 5 milioni di europei hanno firmato una petizione per chiedere agli Stati membri di proteggere le api. La nostra pressione politica, nel pieno sostegno delle richieste dei cittadini, ha avuto come risultato che diversi Stati membri inizialmente contrari al divieto siano ora disposti a compiere un passo importante per garantire un ambiente sostenibile, preservare la biodiversità e promuovere una produzione alimentare sana.

“Sembra che sempre più governi in Europa abbiano iniziato a rendersi conto della necessità di un nuovo modello di sviluppo che sia equo e sostenibile. Noi, Socialisti e Democratici, continueremo a cercare di unire tutte le forze e le energie di coloro che sono pronti a dare forma a questo cambiamento”.

Eurodeputati coinvolti

VAN BREMPT Kathleen

Head of delegation
Coordinatore
Belgio

Contatti stampa S&D

Martin De La Torre Victoria
President's spokesperson

MARTIN DE LA TORRE Victoria

Spagna

Notizie correlate

Comunicati stampa

La Commissione presenta il suo piano. S&D: la revisione delle norme fiscali è un’occasione d’oro per dare un nuovo corso all’Europa

Comunicati stampa

Iratxe García e Simona Bonafè: “Il Programma di lavoro della Commissione può funzionare solo se finanziato adeguatamente”.

Comunicati stampa

S&D: I fondi europei sono destinati agli europei, non ai politici populisti