Condividi:

A margine del voto di oggi nella plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo sulla nuova Commissione Ue guidata dal presidente Jean-Claude Juncker, il presidente del gruppo S&D Gianni Pittella afferma:

"Ci congratuliamo con Jean-Claude Juncker per il voto positivo accordato al suo team e al suo mandato di presidente della Commissione per i prossimi cinque anni. L'esito, con 423 voti a favore, rappresenta una grande risultato e il nostro gruppo ha giocato un ruolo chiave nel suo raggiungimento.
 
"Tuttavia, caro Juncker, il lavoro comincia adesso. Siamo solo all’inizio. Abbiamo ascoltato con attenzione tutto: lei ha detto che la tripla A in campo sociale è importante quanto quella in materia economia. Siamo soddisfatti delle sue promesse e faremo in modo che queste si tramutino in realtà.
 
"Il nostro gruppo ha dato un forte input alla nuova Commissione e insistiamo per una stretta collaborazione con il Parlamento europeo, collaborazione che lei stesso ha promesso.
 
"Con tre vicepresidenti per le aree politiche chiave (sviluppo sostenibile, unione energetica e politica estera) e cinque commissari in aree politiche altrettanto centrali (tra cui gli affari economici e monetari), il nostro gruppo è in una posizione forte per avviare una concreta svolta verso un’Europa più sociale. La lotta contro la disoccupazione e le battaglie per crescita e occupazione sono le nostre priorità.
 
"Il piano di investimenti non deve tradursi in una mera operazione cosmetica. Esso rappresenta il futuro, un futuro di prosperità per l’Europa.  

"L’impegno preso di presentare una proposta sul piano di investimenti da 300 miliardi di euro prima di Natale è un passo nella giusta direzione. Abbiamo però bisogno di dettagli chiari su come questo piano sarà implementato. Noi abbiamo avanzato proposte concrete a tal proposito: l'iniezione di risorse dal Meccanismo europeo di stabilità (Mes) alla Banca europea per gli investimenti (Bei), lo scorporo dai bilanci nazionali degli investimenti fatti dagli stati membri e l'inserimento della cultura tra i top target del piano di investimenti.
 
"Abbiamo combattuto e vinto una battaglia politica per spostare la competenza sui  farmaci alla Direzione generale Salute. Inoltre, abbiamo chiarito che non soltanto la politica di vicinato ma anche il proseguimento del processo di allargamento resteranno prioritari.

"Sul commercio internazionale e sul ruolo del meccanismo di risoluzione delle controversie Stato-investitore (l'Isds), il presidente della Commissione Juncker ha dato indicazioni positive circa il rispetto delle normative Ue. Tuttavia, abbiamo bisogno di maggiore chiarezza su come ciò sarà attuato nei prossimi accordi come il Ttip e Ceta.

"Infine, insistiamo sugli impegni presi per un’azione europea più efficace e congiunta sulla politica per l’immigrazione. Con Federica Mogherini saremo capaci di far sentire la voce dell’Europa in tutto il mondo."

Contatti stampa S&D

Tuttlies Utta
Head of Department

TUTTLIES Utta

Germania

Notizie correlate

Comunicati stampa

S&D esorta sanzioni mirate per il mancato rispetto dei diritti umani in Azerbaijan

Comunicati stampa

Iratxe García, leader S&D: “Un’altra Europa è possibile, se fondata sul rispetto dei valori Ue”

Comunicati stampa

Iratxe Garcia: “Il Consiglio europeo ha raggiunto un accordo storico per il Fondo per la ripresa, ma il Parlamento dirà la sua sul bilancio Ue”