Pubblicato:
Condividi:

Il gruppo S&D ha accolto con favore l’accordo dell’Eurogruppo con cui verranno sbloccati 8,5 miliardi di euro per la Grecia. Questa decisione eviterà nuove crisi e va in direzione di una ripresa economica sostenibile per il paese.

Il presidente del gruppo S&D Gianni Pittella dichiara:

"L’accordo di oggi pone fine alla questione greca. Una questione che ha già preso troppo tempo e che ha tenuto il popolo greco in ostaggio. L’accordo riconosce anche la possibilità per la Grecia di adottare misure più orientate alla crescita. E’ questo il cammino da seguire.

"Adesso ci sono tutte le condizioni perché la Grecia acceda al programma di quantitative easing della Bce. Il nostro gruppo si attende anche una revisione sostanziale e dettagliata del debito nei prossimi messi. Saremo vigili. Il popolo greco ha già sofferto troppo per calcoli di corto raggio da parte dei falchi della politica”.

Il vicepresidente del gruppo S&D per la politica economica e sociale Udo Bullmann aggiunge:

"Non vi è tempo per le celebrazioni. Anche se un accordo generale sulle misure di revisione del debito è stato raggiunto, servono ulteriori decisione per mettere in pratica tale accordo.

"Le autorità greche hanno fatto sforzi lodevoli nei recenti mesi per tener fede ai propri impegni. Adesso spetta ai governi dell’Eurozona e al Fondo monetario internazionale (FMI) lavorare in modo costruttivo per definire le misure di sostegno.

"E’ nell’interesse di tutte le parti coinvolte giungere a risultati concreti il prima possibile e mettere da parte quella politica del rischio calcolato che abbiamo visto fin troppo negli ultimi mesi”.

Eurodeputati coinvolti

BULLMANN Udo

Coordinatore
Germania

Contatti stampa S&D

Hélin-villes Solange
Head of Unit

HÉLIN-VILLES Solange

Francia

BERNAS, Jan

Political Advisor
Italia