Condividi:

I membri del Parlamento europeo confermeranno la prima misura del piano per la ripresa Next Generation EU, che fornisce capacità finanziaria aggiuntiva a sostegno della ripresa economica europea nel post COVID-19. React-EU, disporrà di non meno di 47,5 miliardi di risorse aggiuntive. I Socialisti e Democratici hanno ricoperto una posizione di prima linea nei negoziati, garantendo che React-EU potesse fornire finanziamenti aggiuntivi per i settori più importanti, per irrobustire le misure volte a mitigare gli effetti della crisi in una prospettiva ecologica, digitale e di resilienza.

Constanze Krehl, eurodeputata S&D e portavoce sullo sviluppo regionale e correlatrice del Parlamento su questo tema, ha dichiarato:

“Sono lieta che l’Assemblea in seduta plenaria abbia confermato React-EU. Questo programma, con un budget da 47,5 miliardi di euro, è una risposta forte a livello europeo contro la crisi COVID-19. Molto importante il focus sulle regioni e le persone colpite più duramente dalla pandemia, per conservare posti di lavoro e crearne di nuovi, per rafforzare i sistemi sanitari e sostenere settori messi in ginocchio dalla crisi come la cultura e il turismo. Con la possibilità di fornire sostegno a progetti in modo retroattivo, risalendo al 1° febbraio 2020, React-EU è uno strumento agile e a basso tasso di burocrazia, pensato per permettere alle regioni di contrastare le conseguenze del COVID-19. Personalmente, sono soddisfatta anche del vincolo di dover spendere i fondi nel rispetto degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e dell’accordo di Parigi, cosa che ha richiesto negoziati non poco sofferti per un allineamento di tutti gli stati membri.

Rovana Plumb, eurodeputata S&D e vicepresidente, ha commentato:

“Il nostro Gruppo, è sempre stato in prima linea nel chiedere un’azione Ue tempestiva e di sostanza, mostrando che il Parlamento europeo è pronto a impegnarsi per aggredire la pandemia e le sue conseguenze, a protezione dei propri cittadini.

“Nel corso dei negoziati, siamo rimasti sempre ben concentrati sulla dimensione sociale di React-EU. Le risorse aggiuntive devono essere destinate all’occupazione giovanile, all’educazione e alla qualificazione, all’inclusione sociale, e in modo particolare alla sanità. Nel fare tutto questo, dobbiamo assicurarci che nessun gruppo svantaggiato sia lasciato indietro.

“Salute, turismo e cultura sono aree a cui prestare particolare attenzione, e il nostro Gruppo si è battuto come di consueto per mantenere un certo equilibrio fra le diverse regioni, quelle più colpite dalla pandemia e quelle meno sviluppate, come principio della politica di coesione”.

Eurodeputati coinvolti

PLUMB Rovana
PLUMB Rovana
Vicepresidente
Romania
KREHL Constanze Angela
KREHL Constanze Angela
Coordinatore
Germania

Contatti stampa S&D

Chiru Dana
CHIRU Dana
Assistant
Romania

Notizie correlate

Comunicati stampa
Iratxe García: “Si blocchino i fondi Ue per la coesione ai beneficiari che adottino politiche discriminatorie”
Comunicati stampa
L’Europarlamento vara il Fondo per una giusta transizione: affinché nessuno sia lasciato indietro nel percorso verso un’Europa clima-neutrale
Comunicati stampa
Politica di coesione in azione per centrare gli obiettivi di neutralità climatica