Pubblicato: 18/12/2018
Condividi:

Abbiamo intrapreso numerose iniziative per favorire il dialogo e lavorare con le ong, i sindacati e i social network progressisti.

Abbiamo incontrato migliaia di persone al di fuori della bolla di Bruxelles, attraverso i nostri eventi Together e Go Local. L'iniziativa Europe Together (Europa insieme) è un viaggio attraverso l'Europa per mettere insieme pensatori progressisti e scambiare idee e plasmare il nostro futuro comune. Siamo stati anche in stretto contatto con le forze progressiste di tutto il mondo, attraverso il Global Progressive Forum, che riunisce politici e rappresentanti delle istituzioni progressisti, nonché dirigenti della società civile e sindacali di tutto il mondo.

Un'altra iniziativa importante e fruttuosa è la School of Democracy, dove giovani provenienti da tutta Europa e dall'estero discutono le loro preoccupazioni e aspettative con politici e accademici di alto livello. Negli ultimi quattro anni, abbiamo creato una comunità di 400 giovani ancora attivi sui social media, diffondendo idee e valori progressisti con un notevole effetto moltiplicatore.

Attraverso le iniziative Progressive Economy e Progressive Society, abbiamo sviluppato un processo di riflessione di lungo termine sul futuro del nostro Continente, un'economia alternativa e più equa al servizio dei cittadini e un modello di sviluppo socialmente e ambientalmente sostenibile per l'Europa.

Infine, abbiamo avviato e promosso il processo di selezione del nostro Spitzenkandidat in modo equo e democratico. In questo modo abbiamo ottenuto che le persone che eleggiamo direttamente per rappresentarci avranno una voce più forte su chi diventerà il prossimo Presidente della Commissione europea e che questa persona non venga scelta a porte chiuse.

Other achievements

Guarda le nostre ultime azioni

Audio-video

What do we owe to social democracy?

Comunicati stampa

Silvia Costa, eurodeputata S&D: cultura e creatività contribuiscono all’occupazione giovanile e alla coesione sociale

Audio-video

Together in Ljubljana