Pubblicato:
Condividi:

I Socialisti e Democratici al Parlamento europeo spingono per compiere progressi significativi nei negoziati tra Regno Unito e Unione europea sulle future relazioni, con particolare riferimento a garanzie di parità di condizioni.

In seguito alla relazione della seconda tornata d’interlocuzioni di Michel Barnier, capo negoziatore Ue, il Gruppo S&D ha espresso preoccupazione sul tempo rimasto per raggiungere soluzioni praticabili nell’ambito dei negoziati, prima del termine del periodo di transizione del 31 dicembre 2020.

Pedro Silva Pereira, portavoce S&D sui negoziati Ue-Regno Unito, ha dichiarato:

“La mancanza di progressi è preoccupante. Vi sono punti sostanziali su cui il Regno Unito sta ostacolando ogni forma di progresso verso un ampio accordo di libero scambio, come il tema della parità di condizioni o il rifiuto da parte del governo di considerare seriamente una struttura amministrativa per le relazioni future.

“Noi rimaniamo fermi sulle nostre posizioni e non può esservi alcun accordo senza parità di condizioni. Michel Barnier e la sua squadra godono del nostro pieno sostegno nell’onorare gli impegni sui quali si è già raggiunta un’intesa col primo ministro Boris Johnson nella Dichiarazione politica, per garantire alti standard di protezione ambientale, sociale e dei consumatori, evitare corse al ribasso e prevenire forme di concorrenza sleale.

“Il tempo corre rapidamente e nei negoziati del mese di giugno si dovranno prendere decisioni importanti; è quindi fondamentale che alla prossima tornata si raggiungano soluzioni praticabili sui punti più divisivi. Evitare lo scenario di un’uscita senza accordo entro la fine di quest’anno è ancora possibile, ma perché ciò accada, il Regno Unito deve dimostrare volontà politica e impegno”.

Eurodeputati coinvolti

SILVA PEREIRA Pedro

SILVA PEREIRA Pedro

Membro
Portogallo

Contatti stampa S&D

Macphee Ewan

MACPHEE Ewan

Press Officer
Regno Unito

Notizie correlate

Comunicati stampa

Tempi strettissimi nei negoziati dipendono dalle scelte del Regno Unito, ma noi rimaniamo saldi sulle nostre posizioni

Comunicati stampa

Caotica e discriminatoria la gestione dei confini durante il COVID-19

Comunicati stampa

S&D: il Regno Unito tenga fede alle promesse