Condividi:

Oggi il Parlamento europeo e la presidenza tedesca del Consiglio hanno raggiunto un’intesa politica che garantisce che i contenuti terroristici postati online siano rimossi entro un’ora. L’Accordo stabilisce regole comuni a livello Ue per la rimozione dei contenuti terroristici, e allo stesso tempo garantisce la salvaguardia dei diritti fondamentali come la libertà di espressione e di parola.

 

Marina Kaljurand, negoziatrice sul file, ha dichiarato:

 

“Nel mondo di oggi, la lotta contro il terrorismo si svolge tanto online quanto offline. L’accordo di oggi è una vera svolta in questa lotta, perché introduce nuove norme che impongono ai fornitori di servizi di hosting come Google e Facebook, di rimuovere i contenuti terroristici il prima possibile.

 

“I terroristi cercheranno sempre di minare la libertà e l’apertura delle nostre democrazie, ma noi non permetteremo che ciò accada. L’accordo odierno rafforza la nostra sicurezza senza andare a incidere sui diritti fondamentali come la libertà di parola. Abbiamo fatto sì che non prevedesse alcun obbligo di utilizzo di filtri automatici, e che i contenuti educativi, giornalistici, artistici o di ricerca, fossero protetti.

 

“I contenuti online sono per loro natura transnazionali e apprezziamo il duro lavoro e la cooperazione transfrontaliera che già si svolge fra le autorità degli stati nella lotta al terrorismo. Nei negoziati però, abbiamo lavorato perché si migliorasse la dimensione cooperativa e affinché la rimozione dei contenuti terroristici online fosse inattaccabile dal punto di vista legale. Questo è stato possibile consentendo alle autorità dello stato in cui è localizzato il servizio di hosting, di essere coinvolte nel processo di rimozione sin dal principio e di avere l’ultima parola sull’operazione”.

Eurodeputati coinvolti

KALJURAND Marina
KALJURAND Marina
Capo delegazione
Membro
Estonia

Contatti stampa S&D

Macphee Ewan
MACPHEE Ewan
Addetto stampa
Regno Unito

Notizie correlate

Comunicati stampa
Il nuovo testo unico dà più incisività alle leggi Ue antiriciclaggio
Comunicati stampa
L’inchiesta su Frontex rivela le mancanze della direzione. Necessità urgente di un cambiamento
Comunicati stampa
Schengen a rischio. S&D chiede urgentemente un cambiamento