Pubblicato:
Condividi:

 

I progressi tecnologici e la necessità di ridurre le emissioni di Co2 al fine di invertire il riscaldamento globale hanno scatenato profonde trasformazioni nel settore dei trasporti. I Socialisti e Democratici sono impegnati  fare in modo che questa trasformazione sia un'opportunità sia per i cittadini che per l'industria.

 

Il Parlamento europeo discuterà oggi e voterà domani una relazione elaborata dall'eurodeputato S&D István Ujhelyi sull'agenda per il futuro della mobilità nell'Ue. L'obiettivo è quello di esaminare i rapidi cambiamenti nel settore dei trasporti, compresi l'economia collaborativa, l'automazione e la digitalizzazione, al fine di avviare la stesura delle politiche più efficaci.

 

István Ujhelyi dichiara:

 

"Stiamo assistendo a diverse e importanti nuove leggi dell'Ue che affrontano i varu aspetti del settore dei trasporti, ma abbiamo ancora bisogno di un vero quadro europeo che tenga conto delle nuove tecnologie e della ricerca. Dobbiamo anche garantire un'azione concertata tra gli Stati membri: è nell'interesse di tutti utilizzare l'innovazione per aumentare la nostra competitività e non rimanere bloccati dalla paura di cambiare.

 

“L'industria automobilistica è una forza trainante dell'economia europea:  rappresenta quasi il 7% del Pil dell'Ue e dà occupazione a 12,2 milioni di persone.

 

“In questo nuovo mercato del lavoro dobbiamo dare agli europei le competenze necessarie sia come utenti sia come professionisti. Questa industria ha un ruolo cruciale in Ungheria, dove dà quasi il 10% del Pil e impiega 170.000 lavoratori”.

 

Il portavoce S & D per i trasporti, Ismail Ertug, afferma:

 

“Il settore dei trasporti dell'Ue deve urgentemente adattarsi a nuove realtà come veicoli autonomi, carburanti alternativi e propulsori. Come responsabili politici, vogliamo affrontare aspetti legali, procedurali e di sicurezza, ma anche le sfide legate alle infrastrutture per la guida autonoma e i veicoli alternativi puliti.

 

“Lo scambio tra i responsabili delle misure legislative e le parti interessate sulla mobilità futura è cruciale in molti settori: carburanti e propulsori futuri, cambiamento della mobilità urbana e sfide per altre modalità di trasporto. Dobbiamo affrontare diverse questioni, dalla sicurezza stradale, alla responsabilità, alla protezione dei dati, all'infrastruttura e all'accettazione della guida autonoma nella società”.

Eurodeputati coinvolti

ERTUG Ismail
Vicepresidente
Germania
UJHELYI István
Membro
Ungheria

Contatti stampa S&D

President's spokesperson
MARTIN DE LA TORRE Victoria
Spagna

Notizie correlate

Comunicati stampa

Verso un’economia a basse emissioni CO2: nuovi limiti anche per i mezzi pesanti

Comunicati stampa

Pacchetto mobilità: S&D negozia migliori condizioni di lavoro per i conducenti professionisti

Comunicati stampa

Meno emissioni di CO2 da autoveicoli: S&D negozia un futuro più pulito per i cittadini