Il nostro lavoro su trasporti e turismo

I deputati S&D si impegnano a garantire un trasporto efficiente, sicuro, sostenibile e competitivo in Europa, proteggendo i posti di lavoro e i diritti dei passeggeri e garantendo la libera circolazione di persone e merci. Questi obiettivi possono essere raggiunti solo se viene applicata la legislazione sociale dell'Ue, in modo evitare disparità nelle condizioni sociali tra gli Stati membri.

I nostri risultati

Ritardi, cancellazioni, bagagli persi... Molti cittadini europei hanno riscontrato questi problemi durante i loro viaggi. I nostri eurodeputati hanno combattuto con successo per il rafforzamento dei diritti per i passeggeri di treni, aerei, bus e navi, stabilendo norme comuni in materia di risarcimento e assistenza per i passeggeri.

I deputati S&D hanno intrapreso azioni per migliorare la sicurezza dei trasporti in tutta Europa. Abbiamo lottato per aumentare l'educazione alla sicurezza stradale, migliorare le ispezioni dei veicoli e proteggere gli utenti della strada più vulnerabili. Abbiamo anche appoggiato le proposte per tenere maggiormente conto delle questioni relative alla sicurezza aerea e garantire una migliore formazione nel settore dell'aviazione dell'Ue.

Le nostre priorità

Trasporto pulito

Entro il 2050, l'Ue deve ridurre le emissioni di trasporto del 60% (rispetto ai livelli del 1990) se vogliamo limitare il riscaldamento globale ad un aumento di appena 2 gradi. Per raggiungere gli obiettivi europei in materia di cambiamenti climatici, il nostro principale obiettivo strategico è ridurre le emissioni di carbonio nel settore dei trasporti, portandole a zero nei prossimi anni.

Per dotare l'Europa di un sistema di trasporti aggiornato, regolamentato in base a standard elevati, è necessario garantire finanziamenti adeguati per le infrastrutture di trasporto. Possiamo farlo attraverso la ricerca e lo sviluppo, con progetti incentrati su sistemi di trasporto intelligenti, aumentando l'efficienza energetica e migliorando gli impatti sociali e ambientali.

Per avere un trasporto più pulito, il gruppo S&D vuole fare pagare chi inquina, in modo che ogni forma di trasporto sostenga l'intero costo del suo impatto sulla società e sull'ambiente. Chiediamo tecniche solide per dare un prezzo a questi costi esterni, in modo che le forme di trasporto dannose per l'ambiente diventino più costose, e facendo in modo che la mobilità sostenibile diventi più economica.

Con la sorveglianza del mercato, possiamo fare in modo che gli standard siano applicati. In risposta allo scandalo delle emissioni di Dieselgate, il gruppo S&D ha spinto per rafforzare la supervisione degli standard per le nuove auto per prevenire imbrogli sulle emissioni in futuro. Stiamo conducendo una battaglia per garantire il risarcimento dei consumatori e per creare un'agenzia europea di sorveglianza dei veicoli che assicuri un principio chiave: tutte le nuove auto prodotte in Europa, a prescindere dal Paese, devono sostenere e passare gli stessi severi controlli.

Diritti del lavoratore

Il gruppo S&D sta conducendo un’iniziativa volta a garantire a tutti i lavoratori nell'Unione europea l'accesso a un’occupazione dignitosa con salari di sussistenza. Stiamo conducendo una campagna per garantire che il nuovo pacchetto sulla mobilità vada di pari passo con la corretta applicazione della legislazione sociale dell'Ue. L'Ue deve affrontare la concorrenza sleale, lottare contro la distorsione delle condizioni di lavoro e garantire un'adeguata protezione sociale per i lavoratori dei trasporti. Al momento, le imprese che giocano secondo le regole non sono in grado di competere con i prezzi più bassi fissati da chi bara, e la società nel suo complesso si vede sottratta importanti entrate fiscali, tra tasse e contributi sociali elusi, di cui ha grande bisogno per pagare i servizi pubblici essenziali.

Questo è il prezzo che paghiamo per non aver represso le pratiche di dumping sociale e il fenomeno delle società letterbox. I cittadini meritano una risposta energica per porre fine a queste pratiche sleali. Vogliamo porre fine al dumping sociale conferendo alla Commissione il potere di indagare sui casi transfrontalieri di datori di lavoro che aggirano le norme sui lavoratori del Paese in cui operano, penalizzando le società coinvolte. Continueremo inoltre la lotta contro il "cabotaggio" illegale, ossia la pratica per cui un veicolo immatricolato in un Paese trasporta merci o passeggeri in un altro Paese senza autorizzazione.

Infrastrutture

Abbiamo bisogno di investimenti più ambiziosi e intelligenti nelle infrastrutture europee per costruire un'Unione europea più coesa e per promuovere posti di lavoro e crescita sostenibili. I nostri eurodeputati hanno ottenuto lo stanziamento di finanziamenti adeguati per la realizzazione di progetti infrastrutturali chiave. Lo hanno fatto nel quadro del Connecting Europe Facility, il meccanismo per collegare l'Europa: un programma dell'Ue che mira a promuovere gli investimenti nei trasporti, nell'energia e nelle telecomunicazioni per il periodo 2014-2020.

L'Ue vuole istituire un sistema europeo di pedaggio stradale, in modo che i veicoli pesanti paghino una tariffa per l'utilizzo delle nostre strade. I deputati S&D vogliono assicurarsi che il sistema di pedaggio proposto comprenda non solo i camion ma anche i veicoli commerciali leggeri e le autovetture e che il calcolo si basi sui principi del ‘chi usa paga’ e del ‘chi inquina paga’, tenendo conto dei costi esterni. Vogliamo che tutti gli utenti contribuiscano con la loro giusta quota al finanziamento delle infrastrutture europee.

Turismo

L'industria del turismo è quella che ha visto la crescita più grande e più rapida nell'economia globale. Al fine di realizzare il pieno potenziale del turismo in Europa, è necessario investire e migliorare le infrastrutture di trasporto, sviluppare le nostre diverse reti e patrimoni culturali e proteggere le aree rurali e le riserve naturali. Vogliamo anche tutelare i diritti dei lavoratori offrendo opportunità di formazione e sfruttando appieno le opportunità per creare posti di lavoro verdi.

Anche il turismo svolge un ruolo cruciale nella creazione di posti di lavoro e nella crescita economica, fornendo risorse fondamentali a molte regioni. Con un'attenta gestione, il turismo rurale può anche svolgere un ruolo importante nel preservare la biodiversità e proteggere gli habitat naturali, favorendo l'ambiente, le comunità locali e i turisti.

Eurodeputati coinvolti

UJHELYI István

Vicepresidente
Ungheria

DANIELSSON Johan

Coordinatore
Svezia

ERTUG Ismail

Membro
Germania

AMERIKS Andris

Membro
Lettonia

FERRANDINO Giuseppe

Membro
Italia

GARCÍA MUÑOZ Isabel

Membro
Spagna

LIBERADZKI Bogusław

Membro
Polonia

TAX Vera

Membro
Paesi Bassi

TERHEȘ Cristian

Membro
Romania

VITANOV Petar

Membro
Bulgaria

Guarda le nostre ultime azioni

Comunicati stampa

S&D al termine dei negoziati sul pacchetto mobilità: “Ora strade sicure e fine dello sfruttamento dei lavoratori”

Comunicati stampa

S&D: la bancarotta di Thomas Cook preoccupa e mostra l’urgenza di una legislazione europea a tutela di lavoratori e consumatori

Audio-video

Hearing of Frans Timmermans, Executive vice-president for Climate Action

Position papers

Position paper
Pubblicato:

S&D GROUP POSITION PAPER FOR A RENEWED AFRICA-EU PARTNERSHIP

Position paper
Pubblicato:

DOCUMENTO DI POSIZIONE DEL GRUPPO S&D SULLA MIGRAZIONE E L'ASILO

Position paper
Pubblicato:

EU cohesion policy - an investment tool for the benefit of EU citizens

Position paper
Pubblicato:

Verso un'unione Digitale - La Nostra Visione Progressista

Position paper
Pubblicato:

Sustainable development agenda post-2015

Related documents

Documenti correlati
Pubblicato:

S&D Position Paper - EU Cohesion Policy - an investment tool for the benefit of EU citizens

Documenti correlati
Pubblicato:

Cohesion Policy 2014 - 2020